Slide_1
Buddha, in Plum Village
Slide_2
Zendo, Plum Village
Plum Village
Slide_3
Meditazione camminata

« Il buddhismo impegnato, dunque, è quel genere di saggezza
che dà una risposta a ogni cosa che accade qui e ora »

Buddismo Impegnato (o applicato)

Alla maggior degli occidentali il Buddismo richiama alla mente la figura di un monaco, perfettamente silenzioso e immobile, staccato da ogni coinvolgimento. Sembra una religione basata sul ritirarsi in sé stessi, privi di emozioni, lontani da ogni stimolo e fuori dal resto della società, che va avanti (o indietro) per conto suo.

In realtà, già a partire dal anni ’50 il Buddismo è stato la leva che in tutta l’Asia ha innescato e promosso forti cambiamenti sociali, funzionando anche da contrappeso in numerose vicende tragiche, come la straziante guerra del Vietnam.
Monaci e monache, laici e laiche hanno affiancato alla pratica meditativa un attivismo sociale costante, coraggioso e incrollabilmente pacifista che migliaia e migliaia di persone di ogni età e sesso hanno pagato con la tortura, la deportazione, la mutilazione, la vita.

Inoltre il movimento di emancipazione femminile è penetrato nelle varie scuole, mettendo in discussione la visione della donna come un essere di serie B, che per raggiungere l’illuminazione ha necessità di reincarnarsi in un uomo (…!).
Sono molte le monache o laiche che dopo anni di studi e di pratica hanno raggiunto posti rilevanti all’interno della comunità e sono oggi insegnanti di Dharma: come i loro predecessori maschi insegnano i principi del Buddismo e guidano i praticanti e le praticanti a costruirsi gli strumenti del loro proprio cambiamento.

I “movimenti di liberazione buddista” hanno molti tratti in comune con la “teologia della liberazione” cristiana. Sono infatti caratterizzati:

  1. dall’impegno a coinvolgere i laici nei bisogni sociali, economici, politici e spirituali della popolazione
  2. dal contribuire a migliorare tutte le condizioni che portano sofferenza a tutti gli esseri viventi
  3. dall’impegno a riformare, alla luce delle necessità moderne, sia la dottrina sia le istituzioni buddiste
  4. dal voler rendere possibile tutto questo a partire dalle proprie basi spirituali, usando il buddismo come via – appunto –  di liberazione sociale e non solo spirituale

Nelle parole di Thay il buddismo impegnato o applicato èquel genere di buddhismo che è presente in ogni momento della nostra vita quotidiana”. Mentre ti lavi i denti, il buddhismo dovrebbe essere presente. Mentre guidi l’auto, il buddhismo dovrebbe essere presente. Mentre percorri il supermercato, il buddhismo dovrebbe essere presente – in modo che tu possa sapere che cosa comprare e che cosa no!

Il buddhismo impegnato, dunque, è quel genere di saggezza che dà una risposta a ogni cosa che accade qui e ora: il riscaldamento globale, i cambiamenti climatici, la distruzione dell’ecosistema, la mancanza di comunicazione, la guerra, il conflitto, il suicidio, il divorzio.
In quanto praticanti di consapevolezza dobbiamo essere consapevoli di ciò che ci accade nel corpo, nelle sensazioni, nelle emozioni, nell’ambiente che ci circonda.
È questo il Buddhismo Impegnato. Buddhismo Impegnato è quel genere di buddhismo che risponde a ciò che sta accadendo qui e ora.”

La scuola di Thich Nhat Hanh ha avuto un ruolo enorme nel cammino del Buddismo impegnato, perché è il movimento che ha caratterizzato lo scenario del Vietnam prima, durante e dopo la guerra e che, a causa di essa, è approdato in occidente.

Qui ha prodotto solidi strumenti dottrinali e pratici per offrire agli occidentali una via per un buddismo non più “di importazione”, ma proprio. Ha inoltre proposto una via spirituale per il cambiamento sociale a tutti, a prescindere dalla loro religione o appartenenza politica: atei, agnostici, cristiani in crisi con le loro chiese di origine, eccetera.
E questo, insieme a tanti altri, è un cambiamento sociale enorme e un processo di pace di cui tutti abbiamo bisogno, oggi più che mai.


Libri e articoli sul tema
“Engaged Buddhism: Buddhist Liberation Movements in Asia”
di Christopher S. Queen, Sallie B. King – ed. SUNY

“Storia del Buddhismo Impegnato di Thich Nhat Hanh”
estratto da discorsi di Dharma tenuti ad Hanoi il 6 e 7 maggio 2008, sul sito Zen qui e ora.

“L’arma del vero amore”
di sister Chan Kong – ed. Terra Nuova

Istituto Europeo di Buddismo Applicato
È uno dei centri di pratica della scuola di Thay ed è in Germania. Il suo sito presenta molte risorse interessanti per approfondire.

Thich Nhat Hanh

Thay con le mani nel gesto del loto.


Thich Nhat Hanh and Chan Kong, Courtesy Paul Davies ph

Thay con sorella Chan Kong, subito dietro di lui.


Thich Nhat Hanh insegna a un bambino come suonare la campana della meditazione, Courtesy Paul Davies ph

Thay insegna a un bambino come si tiene e suona la campana per la meditazione.


Le foto in questa pagina sono di Paul Davies
e pubblicate 
per sua gentile concessione.


Copyright 2015 Campana di Consapevolezza | presso Palladino, via Tenivelli 15 - 10144 Torino (TO)